mercoledì 5 dicembre 2012

lisciva di cenere

il riciclo impera in casa mia e grazie a stefania che in occasione di uno scambio mi ha fatto conoscere questo meraviglioso prodotto, ho provato a rifarlo.

Lisciva di cenere qua la ricetta di stefania che ho seguito alla lettera e qua un altro interessantissimo blog - la regina del sapone già il nome la dice lunga, dove troverete oltre alla ricetta altri utili consigli.

Per prima cosa ho setacciato una parte di cenere di legna in una pentola capiente (ho usato come misura un secchiello da chilo dello yogurt)


 ho aggiunto 5 parti di acqua (5 secchielli) e ho messo a bollire, raggiunto il bollore ho abbassato la fiamma e ho lasciato sobbollire mescolando di tanto in tanto per un paio d'ore.
 con l'aiuto di un colino e di una tela di cotone ho filtrato più volte la lisciva (io l'ho fatto per 7-8 volte, fino a che sul fondo del contenitore non rimangono residui di cenere)
 e poi l'ho imbottigliata con OBBLIGATORIA etichetta onde evitare incidenti che poi portano al pronto soccorso con magari una bella ustione della trachea, nonchè avvelenamento.
Infatti è si un prodotto ecologico, ma non innocuo, è un detergente a tutti gli effetti, molto concentrato (la pelle delle mie mani, ingenuamente, è stata a contatto per un poco con questo liquido e si sono molto seccate e rovinate, quindi attenzione).
Si può utilizzare per la detersione di tutte le superfici dure e non porose (quindi no parquet e marmo, anche perchè toglie il lucido) così com'è ma in quantità minima e poi sciacquato con un panno umido, mentre per grandi superfici basterà diluirne 50 ml in un secchio.
ovviamente si può usare anche in lavatrice ecc, e per i consigli vi rimando ai blog sopracitati.
Volendo si possono aggiungere alla nostra lisciva alcune gocce di olii essenziali per avere un gradevole profumo, anche se a me piace anche così al naturale.

La mia è uscita molto scura, ma il colore potrebbe dipendere dal tipo di legna, secondo la mia nonna è solo molto concentrata, quindi andrebbe diluita quando è così scura, vedremo dai prossimi esperimenti come va, tanto con questo freddo il camino è sempre acceso e di cenere ne ho da vendere!! ;)

3 commenti:

  1. Bellissima idea :) proverò a passarla alla moglie di mio padre, visto che loro hanno una stufa a legna!

    RispondiElimina
  2. Ho fatto anch'io la lisciva ma la mia è bianca, sarà perchè la lascio depositare 24 ore prima di filtrare.
    Comunque mi trovo benissimo, mai più senza!!!!
    Graziella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!! anche io ho fatto depositare per 24 ore, mi han detto che dipende dal tipo di legna arsa.

      Elimina

Grazie per essere passata di qua!
“Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela ciascuno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee."
George Bernard Shaw

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget